Salvataggio in corso..
Modifiche salvate
Errore salvataggio

Maxi Yacht Trophy

Il Maxi Yacht Capri Trophy ha aperto la Rolex Capri Sailing Week 2021 lunedì 10 maggio.

Un numero massimo di 30 partecipanti, una location esclusiva e una settimana di regate dedicata solo ai Maxi yachts. Dal 10 al 14 maggio Capri ha ospitato le barche più belle del mondo in sfida per aggiudicarsi l'ambito Trofeo Rolex. 

Dopo la premiazione del venerdì 14,  le barche si sono trasferite a Napoli dove ha preso il via la 66^ Regata dei Tre Golfi. La classifica combinata di tutte le prove in programma ha decretato il vincitore del Rolex Maxi Yacht Capri Trophy, l’ambitissimo premio offerto dal main sponsor Rolex.

Le partecipazioni erano riservate a:

  • Maxi Yacht Trophy: barche con LH > 18.29 m. I partecipanti dovevano essere divisi in classi in base al numero e alla varierà di accessi, ad esempio: Mini Maxi Racer, Racer-Cruiser, Cruiser-Racer (inclusi i Mylius yachts).
  • Mylius Cup: barche del cantieri Mylius.


    Maxi Yachts Trophies

    I partecipanti sono stati divisi in due classi (Performance e Classic) con singola partenza e stesse gare. Le regate sulle boe hanno coefficiente di 1.0 mentre le  costiere di 1.25, con una prova di scarto su quattro regate disputate.

    • Trofeo IMA al primo Maxi yacht in classifica overall
    • Premi ai primi tre classificati di ogni categoria.

    Rolex Maxi Yacht Capri Trophy

    • Il Premio Rolex viene assegnato al Maxi yacht primo nella classifica combinata tra la Regata dei Tre Golfi e tutte le regate di Capri, senza prova di scarto, considerando questi coefficienti:
      Regata dei Tre Golfi = 2.0
      Gare costiere = 1.25
      Regate sulle boe = 1.0
      In caso di parità, vincerà lo yacht con il punteggio migliore nella Regata dei Tre Golfi.
    • Premi al secondo e terzo nella classifica Maxi overall. 

    Qui tutti i vincitori dell'edizione 2021.

    News

    Media e documenti

    • Maxi Yacht Capri Trophy 2021

      MAXI YACHT CAPRI TROPHY

      Capri è pronta ad accogliere i 20 Maxi che si batteranno per il RCSW Trophy.

      Soddisfazione per le riaperture promesse dal Premier Draghi


      “La regata si farà, lo abbiamo già confermato nel nostro comunicato stampa del marzo scorso e lo riconfermo ora - dichiara Roberto Mottola di Amato, presidente del Circolo Remo e Vela Italia - Gli armatori ci chiedono sia di regatare a Capri che di correre la nostra Tre Golfi - continua il Presidente del Circolo organizzatore - e noi siamo ben felici di accontentarli. Soprattutto ora che abbiamo un quadro più chiaro e rassicurante sulle misure antipandemiche del mese di maggio”.

      read_more

       Il programma

      Fischio di inizio lunedì 10 maggio a Capri con l’apertura della segreteria e la giornata dedicata alla registrazione degli yacht che partecipano al MYCT. Le regate iniziano martedì 11 maggio fino a venerdì 14, con percorsi costieri e regate sulle boe che saranno valutate in base alle condizioni meteo. La parte caprese del Maxi Yacht Capri Trophy termina dunque venerdì con la premiazione in piazzetta. Da lì, i partecipanti che ambiscono al Rolex Trophy (per lo yacht che avrà ottenuto il miglior risultato nelle regate del MYCT e della Tre Golfi), si sposteranno poi a Napoli presso il Circolo del Remo e della Vela Italia dove, alle 22:30 di sabato 15 maggio, partirà la 66ma edizione della Regata dei Tre Golfi.

      Ci saranno quindi due premiazioni: venerdì 14 saranno premiati i vincitori delle regate capresi, mentre solo lunedì 17, al termine della Regata d’altura dei Tre Golfi, si saprà il vincitore della classifica combinata che si aggiudicherà il prestigioso Rolex Trophy.

      Mai come quest’anno sarà calorosa l’accoglienza che l’Isola riserverà agli equipaggi: “Aspettiamo i regatanti a braccia aperte - dichiara Achille D’Avanzo, presidente dello Yacht Club Capri - Pur nel massimo rispetto del protocollo anti Covid, riusciremo a dare una prova della nostra straordinaria ospitalità. Non aspettiamo altro: un evento sportivo di questa importanza è il miglior modo per buttarci alle spalle questo terribile anno e guardare al futuro con rinnovato ottimismo”.


      Comunicazione e sicurezza
      Per ottimizzare le comunicazioni e limitare i contatti tra organizzatori e skipper, la RCSW diventa una paperless-race: la definizione delle iscrizioni e tutte le comunicazioni sono possibili solo tramite il sito dell’evento dove, già da ora, ogni iscritto può usare una chat per dialogare in diretta con gli organizzatori.
      Una volta completata l’iscrizione e inviati tutti i documenti richiesti, ogni partecipante - a qualsiasi titolo - riceverà una “boarding card” indispensabile per l’accesso al villaggio regate.
      Consigliamo di consultare frequentemente il sito per rimanere aggiornati sul protocollo Covid e soddisfare per tempo le relative adempienze.
      Per ogni chiarimento e informazione non esitate a contattarci:

    • Maxi Yacht Capri Trophy 2021

      Domani alle 11 lo start del primo atto per i Maxi della RCSW nelle acque di Capri

      Procedono le registrazioni dei Maxi Yacht che da domani saranno in acqua per la prima regata della Rolex Capri Sailing Week. Start alle 10:55 per la flotta divisa in due Classi (Performance e Classic) con singola partenza e stesso percorso; questi, se le condizioni lo permetteranno, saranno 2 costiere e 2 sulle boe.

      Così per quattro giorni fino alla fine del primo atto del Maxi Yacht Capri Trophy che si concluderà venerdì 14.

      Le previsioni per i prossimi giorni parlano di venti leggeri da sud per la giornata di domani che anticipano una perturbazione in arrivo tra mercoledì e giovedì con onde di 3 metri e venti tra i 20 e i 25 nodi sempre dai quadranti meridionali.

      Al termine della prima sessione di regate capresi, le barche si trasferiranno a Napoli per prendere il via della Regata dei Tre Golfi; la classifica combinata di tutte le prove in programma che decreterà il vincitore del Rolex Maxi Yacht Capri Trophy, l’ambito premio offerto dal main sponsor Rolex.

      Tra i visti in banchina e in mare per gli allenamenti, poderoso l’equipaggio a trazione adriatica di Anywave, il Frers 63 capitanato da Alberto Leghissa (4 titoli Mondiali, 3 titoli Europei, 4 titoli italiani, 1 titolo Mediterraneo) e accanto a lui, con il ruolo di tattico e co-skipper il grande Mauro Pelaschier.

      Roberto Ferrarese è il tattico a bordo del 60’ Blue Oyster, Andrea Fornaro a bordo del Mylius 60 Fra' Diavolo di Vincenzo Adessi, Ganga Bruni con lo Swan 65 Shirlaf di Giuseppe Puttini. “È un piacere tornare a navigare a Capri – ha commentato Bruni al rientro dall’allenamento di oggi – che considero uno dei campi di regata migliori del mondo, sempre molto tecnico, ben ventilato e spettacolare. Siamo a bordo di una ‘vecchia signora del mare’ e guardiamo con interesse alla giornata di mercoledì dove il nostro dislocamento 'diversamente leggero' può fare la differenza”.

      Occhi di molti puntati sulle performance del Mylius 60 CK Cippa Lippa X di Guido Paolo Gamucci al suo debutto in regata nelle acque di Capri.

      Premi delle regate di Capri

      Trofeo IMA – International Maxi Association al primo Maxi yacht in classifica overall;

      Premi ai primi tre classificati di ogni categoria.

      Rolex Maxi Yacht Capri Trophy

      Il Premio Rolex viene assegnato al Maxi yacht primo nella classifica combinata tra la Regata dei Tre Golfi e tutte le regate di Capri, senza prova di scarto.

      Oggi alle 18:00 il briefing degli skipper e inaugurazione ufficiale della RCSW in un’isola finalmente Covid Free con la popolazione oramai completamente vaccinata.

      Le regate si possono seguire online e in differita grazie al tracking TracTrac.

      https://tractrac.com/event-page/event_20210509_RolexCapri/2083

      Tutte le informazioni relative alla regata, le comunicazioni ufficiali e le classifiche sul sito ufficiale rolexcaprisailingweek.com

    • Prima giornata di regate per gli scafi del Maxi Yacht Capri Trophy

      Prima giornata di regate per gli scafi del Maxi Yacht Capri Trophy

      Prima giornata di regate con il Comitato di Regata della Rolex Capri Sailing Week che ha atteso che si stabilizzasse il vento per dare la partenza della prima prova. Alle 14 è entrato deciso un S, SW tra i 10 e i 12 nodi che ha consentito l'inizio delle procedure con il campo posizionato nelle Bocche di Capri. Alle 14:30 start su un percorso a bastone di circa 8 miglia, poco più di un’ora il tempo di percorrenza per i maxi che iniziano così a scrivere il primo foglio della classifica: dopo il calcolo dei compensi, la prima regata vede dunque in testa il 60’ Blue Oyster, Shirlaf di Giuseppe Puttini e Lorina 1895 di Jean Pierre Barjon.

      Alle 16:10 la seconda partenza con il vento oramai stabile tra i 12 e i 14 nodi su percorso analogo a quello della prima prova con il vento sempre da 245°. Al termine della prima bolina, un consistente salto di vento da 270°, come previsto dai modelli meteo, ha costretto il comitato a spostare le boe in base alla nuova direzione del vento. Operazione svolta in maniera piuttosto tempestiva grazie all’utilizzo delle nuove boe robotiche MarkSetBot, ma che a poco è servito visto che un calo di vento proprio in prossimità dell’arrivo ha costretto il comitato ad annullare la seconda prova di giornata.

      Per domani è atteso un peggioramento delle condizioni atmosferiche per il passaggio di una perturbazione che dovrebbe portare nelle acque di Capri mare formato e vento sostenuto.

      Tra le grandi novità di questa edizione, la RCSW è stata anche lo scenario per la gestione virtuale del campo di regata grazie all’utilizzo delle boe da regata robotiche MarkSetBot. Queste utilizzano la tecnologia GPS per portarsi su una posizione specifica e mantenere la posizione senza ancoraggio fino a quando non viene cambiata la posizione assegnata. Con un'interfaccia mobile user-friendly, le possibilità di riposizionamento rendono semplice e precisa la gestione della regata in qualsiasi condizione e, soprattutto, con un grande risparmio di mezzi e personale in mare.

      Le regate si possono seguire online e in differita grazie al tracking TracTrac

      Qui le classifiche complete

      Qui le foto della giornata

    • Il secondo giorno di regate è di Frà Diavolo

      Magnifiche condizioni meteo nelle acque di Capri per la seconda giornata di regate per i maxi del Maxi Yacht Capri Trophy: alle 11:00 di questa mattina il Comitato ha dato la partenza per una regata di circa 30 miglia sul percorso Capri, boa fuori Sorrento, passaggio davanti a Punta Campanella e poi giro dell’isola in senso antiorario. In mare un bel vento tra i 14 e i 16 nodi da W e mare che iniziava a formarsi. Subito dopo la partenza sono scattati in testa Cippa Lippa X e Anywave per un match race che è durato fino alla linea d’arrivo che, infatti, hanno tagliato a pochi secondi di distanza l’uno dall’altro. Grande soddisfazione per la line honour del Mylius 60 CK di Guido Paolo Gamucci, sempre velocissimo, ma che per mantenere il comando della classifica, ha dovuto comunque attendere il verdetto del calcolo dei tempi compensati. Questi infatti, al termine della regata di oggi, hanno assegnato la vittoria di giornata a Frà Diavolo, il Mylius 60 di Vincenzo Adessi – che si assesta in vetta anche alla classifica generale dopo due regate – Sempre in seconda posizione overall anche lo Swan 601 Lorina 1895 di Jean Pierre Barjon e terzo l’inossidabile Swan 65 Shirlaf di Giuseppe Puttini, sempre ben guidato da Gabriele ‘Ganga’ Bruni a bordo come tattico. Comincia così a delinearsi la classifica anche per le due classi Performance e Classic: la prima con il terzetto di testa composto da Frà Diavolo, Lorina 1895 e Cippa Lippa X, la seconda, invece, con Shirlaf, Blue Oyster e Stella Maris.

      Le regate proseguono domani con lo start della terza prova fissato alle 11 con le previsioni meteo che confermano le condizioni ideali di oggi, venti da ponente tra i 15 e i 20 nodi.

      Intanto a Napoli sono cominciati gli arrivi della grande flotta dell’Europeo ORC, i prossimi giorni saranno dedicati alle registrazioni e alle verifiche di stazza in vista di sabato alle 19:00, orario di partenza della Regata dei Tre Golfi, quest’anno nella duplice veste di prova offshore dell’europeo.

      Le regate si possono seguire online e in differita grazie al tracking TracTrac

      Qui le classifiche complete

      Qui le foto della giornata

      Media contacts: luigi.magliari@rolexcaprisailingweek.com

    • Terzo giorno di regata: Frà Diavolo mantiene la testa della classifica

      Un altro percorso costiero di circa 30 miglia per il terzo giorno di regate del Maxi Yacht Capri Trophy in un campo di regata ‘benedetto’ dalle oramai consuete condizioni ideali, un ponente tra i 14 e i 16 nodi in partenza che ha permesso ai più veloci di completare il percorso in poco più di 2h30m.

      Durante la regata di oggi, dopo la partenza nelle bocche di Capri, i maxi sono andati a girare il primo disimpegno per ritornare alla seconda boa di Punta Campanella, poi giro dell’isola in senso orario, secondo passaggio a Punta Campanella e rientro sulla linea d’arrivo posta di fronte alla Marina Grande di Capri. Grande apprezzamento da parte dei regatanti per l’ottima gestione del campo di regata presieduta dal Presidente del Comitato di Regata, Alfredo Ricci.

      Protagonista della giornata ancora il Mylius 18e35 Frà Diavolo di Vincenzo Adessi che con la vittoria di oggi si porta a casa punti preziosi in classifica generale. Secondo di giornata Blue Oyster di Luca Scoppa, sempre ben consigliato da Roberto Ferrarese e terza posizione per lo Swan 601 francese Lorina 1895.

      Dopo tre giorni di regata, e con il primo atto della Rolex Capri Sailing Week alla sua vigilia, la classifica provvisoria nelle due Classi è la seguente:

      Performance:

      Frà Diavolo – Vincenzo Adessi – Yacht Club Gaeta

      Lorina 1895 – Jean Pierre Barjon – Yacht Club de France

      Cippa Lippa X – Guido Paolo Gamucci – Yacht Club Punta Ala

      Classic:

      Blue Oyster – Luca Scoppa – Reale Yacht Club Canottieri Savoia

      Shirlaf – Giuseppe Puttini – C.N. Marina di Alimuri

      Stella Maris – Matteo Fossati – Viverelavela

      Per domani previste condizioni più leggere e, con molte probabilità, i maxi si sfideranno nell’ultimo giorno di regate del Maxi Yacht Capri Trophy su un percorso a bastone. Domani pomeriggio la premiazione del primo atto dedicato ai maxi mentre a Napoli, sulle banchine del Circolo del Remo e della Vela Italia proseguono le registrazioni e le stazze della flotta dell’Europeo ORC.

    • Quarto giorno di regata: Fra’ Diavolo vince il primo atto del Maxi Yacht Capri Trophy

      Oggi i maxi si sono impegnati su un percorso a bastone con 2 lati di poppa e 2 di bolina - per un totale di 8 miglia - con un vento tra i 6 e i 7 nodi da sud e mare piatto. Grande pazienza e intuito da parte del CdR di Alfredo Ricci che ci ha creduto fino alla fine ed è riuscito a dare il via alla regata di oggi, nonostante i salti di vento, ma riuscendo così a completare il programma previsto per il Maxi Yacht Capri Trophy.

      Con l’ultima regata di oggi si conclude il primo atto del MYCT con la premiazione delle regate di Capri. Vincitore assoluto al termine delle quattro prove, il Mylius 18E35 di Vincenzo Addessi e il suo affiatato equipaggio. Tra i premiati delle due Classi Performance e Classic, anche il Trofeo dell’IMA – International Maxi Association al miglior piazzamento tra i soci IMA (Lorina 1895 – di Jean Pierre Barjon) e un premio per il ‘best placed maxi yacht’ nelle due Classi. Per il vincitore del Rolex Trophy bisognerà, invece, attendere il risultato della combinata tra le regate di questa settimana e la Regata dei Tre Golfi che verrà quindi assegnato durante la premiazione di lunedì

      “È una grandissima soddisfazione essere riusciti a organizzare le regate a Capri – così il Presidente dello Yacht Club Capri Achille D’Avanzo – in acqua il tempo ci ha aiutato, ma a terra il grande risultato è stato quello di essere riusciti a garantire a Capri lo status di isola covid free, grazie al protocollo sanitario messo in pratica dall’ingegner Ciro Cannelonga, consulente di grande esperienza che ci ha consentito la messa in sicurezza di tutto l’evento”.

      Dopo quattro giorni di regata, e con la conclusione del primo atto della Rolex Capri Sailing Week, la classifica definitiva nelle due Classi è la seguente:

      Performance:

      Fra’ Diavolo – Vincenzo Addessi – Yacht Club Gaeta

      Lorina 1895 – Jean Pierre Barjon – Yacht Club de France

      Cippa Lippa X – Guido Paolo Gamucci – Yacht Club Punta Ala

      Classic:

      Shirlaf – Giuseppe Puttini – C.N. Marina di Alimuri

      Blue Oyster – Luca Scoppa – Reale Yacht Club Canottieri Savoia

      Stella Maris – Matteo Fossati – Yacht Club Parma

      La settimana della Rolex Capri Sailing Week entra domani nel vivo e sposta il suo baricentro a Napoli presso il Circolo del Remo e della Vela Italia dove, alle 19:30 di sabato 15 maggio, (alle 19:00 lo start per gli scafi dell’europeo ORC) prenderà il via la Regata dei Tre Golfi; la storica e suggestiva regata d’altura, che ha la sua partenza, per la prima volta nella sua lunga storia, con le luci del tramonto.

    Utilizzando questo sito accetti l'uso di cookie tecnici o di terze parti per facilitare la navigazione e fornire contenuti personalizzati.

    Leggi di piùOk