RCSW e “IMA Mediterranean Maxi Inshore Challenge”

Ripartiamo da dove ci eravamo lasciati. Da un generoso tardo pomeriggio di maggio di un anno fa, sulla piazzetta di Capri. Era la premiazione della Rolex Capri Sailing Week del 2018, al termine dell’assegnazione dei trofei e prima che esplodessero i balli degli uomini e delle donne di Scialapopolo.

Alex Schaerer, armatore del maxi 72 Caol Ila R – vincitore della offshore Tre Golfi nella sua categoria, e a Capri premiato anche come “miglior socio IMA” nella combinata regata lunga + serie di Capri – aveva voluto dare voce alla sua soddisfazione al termine della settimana velica: «Voglio ringraziare non solo gli organizzatori e il mio team, come noi armatori siamo soliti fare. Il nostro ringraziamento più caloroso va a TUTTA la popolazione di Capri. Perché qui a Capri noi velisti ci sentiamo eccezionalmente graditi, solo qui abbiamo la sensazione che tutta la comunità locale sia veramente coinvolta nella “nostra” regata. Dedico a loro la riconoscenza mia e di tutto il team di Caol Ila per le attenzioni che ci hanno dedicato, dettaglio non da poco che ha reso semplicemente perfetta questa trasferta caprese».

Da quando, con varie formule, la Rolex Capri Sailing Week ha aperto i suoi eventi alle imbarcazioni di lunghezza superiore ai 19 metri, i maxi non sono mai mancati all’appuntamento di maggio che apre di fatto la stagione della grande vela in acque italiane.  Andrew McIrvine, Segretario Generale IMA, è entusiasta della formula che unisce una delle regate offshore più affascinanti d’Italia, con la scenografica partenza nella notte di Napoli, alle prove in acque capresi; è lieto della buona sinergia che si è instaurata con i circoli organizzatori e con il team operativo sia a Napoli sia a Capri. «Ci sentiamo tra amici, dice, e questo rende un piacere lavorare insieme per un comune obiettivo: la buona riuscita della manifestazione. Ci aspettiamo che un buon numero di maxi e mini maxi si iscrivano sia alla “lunga” da Napoli a Capri, sia alle regate capresi.

L’apprezzamento dello scorso anno da parte dei “nostri” armatori è stato talmente positivo che non abbiamo avuto nessuna esitazione nello ri-schedulare la Rolex Capri Sailing Week 2019 come evento di apertura della stagione velica in acque italiane, e di raccomandarla agli armatori di maxi yacht. Devo ricordare inoltre che la Tre Golfi fa parte del circuito delle 5 regate offshore che l’IMA ha idealmente accorpato in un circuito chiamato “IMA Mediterranean Maxi Offshore Challenge”, con vincitore da evidenziare già a inizio di settembre. Mentre, novità di questa stagione, abbiamo deciso di inserire le regate di Capri in un analogo circuito che abbiamo stavolta chiamato “IMA Mediterranean Maxi Inshore challenge”, e che riunisce il Sail Racing PalmaVela e la Copa del Rey di Palma di Maiorca,  la “nostra” Capri, la Maxi Yacht Rolex Cup di Porto Cervo di settembre e si chiude con Les Voiles di Saint Tropez a ottobre. Vince il maxi che più partecipa e meglio si piazza. E l’IMA quest’anno ha appositamente acquistato da un antiquario londinese specializzato in riportare antichi trofei velici a nuova vita, e mette in palio, due splendidi trofei challenge, datati entrambi agli inizi del Novecento che andranno ai vincitori dei due circuiti. Insieme a Rob Weiland, Class Manager per i Maxi 72, e a tutto il team dell’IMA, siamo a disposizione per lavorare con i “padroni di casa” e per rendere se possibile ancora più positiva la manifestazione del 2019».

Maria Luisa Fabris

 

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

2019 PREVIEW